In oltre 25 anni in giro per il mondo per consulenze, interviste, libri, progetti editoriali, riviste, articoli, attività promozionali e programmi internazionali, ho raccolto tantissime storie piatte e tutte uguali. Troppe. Ho imparato che la somma di prodotto + P (del marketing) non basta a restituire lo spirito autentico di un’azienda e a differenziarla dalle altre. E che le stereotipate denominazioni d’origine e qualità, con le immancabili formulette salva-tutto “made in Italy“, “territorio” e “tradizione e innovazione” non risolvono certo il problema. Anzi.

Ho anche constatato, però, che la maggior parte degli operatori sul mercato continua a proporre la stessa ricetta: 100% fiducia nella bontà del prodotto (o servizio), una spruzzata di placement pubblicità promozione packaging prezzo e una strizzatina d’occhio al pubblico.

Le P del marketing: non passano mai di moda.

In pochi si ricordano che la soluzione è “in magazzino”, dove insieme ai prodotti giace un vero e proprio patrimonio di assets identitari intangibili.

Sono i DATI CON UN’ANIMA d’impresa che raccolgo quando ti affianco e ti formo per portare la tua narrazione d’impresa ad un livello superiore.

Per restituirti FATTI che raccontano e racconti che fanno.

DNA italiano, visione internazionale